Sei in: Home > OF
Scheda relativa alla proposta di Istituzione e/o attivazione di Master Universitario
a.a. 2016-2018
DENOMINAZIONE DEL CORSO
(si ricorda che la denominazione non può superare gli 80 caratteri spazi compresi)
METODICHE ECOGUIDATE NELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE
Inglese:ULTRASOUND-ASSISTED PRACTICES FOR NURSES AND MIDWIVES
Livello del Master   Quantità di crediti formativi universitari che si conseguono
(Minimo 60 CFU)
I Livello X  
II Livello    
STRUTTURA PROPONENTE E ALTRE STRUTTURE
Dipartimento   DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE
Altre strutture o enti collaboranti    
Atenei Stranieri    
TIPOLOGIA MASTER
A) Istituzionale X
B) On-demand  
C) Finanziato da bando  
RIEDIZIONE NUOVA PROPOSTA
Decreto Rettorale di istituzione n. 4852 del 24/09/2014
Annuale   Annuale  
Con inizio il   Con inizio il  
Biennale x Biennale  
Con inizio il Jan-16 Con inizio il  
OBIETTIVI FORMATIVI DEL CORSO
Il corso si propone di qualificare e preparare i professionisti sanitari nello svolgimento delle loro mansioni professionali che prevedono il ricorso alle tecniche ecografiche come estensione della pratica assistenziale e della semeiotica tradizionale.
Nel caso della professione ostetrica, ad esempio, introduce alla valutazione ecografica obiettiva dei parametri ostetrici e ginecologici correntemente monitorati nel corso della gravidanza (liquido amniotico, posizionamento, valutazione di crescita),come previsto dalle linee guida delle associazioni professionali (sieog). Nel caso della professione infermieristica introduce all’utilizzo integrato della apparecchiatura ecografica nella parte di valutazione dei parametri vitali in emergenza ed urgenza (anche in previsione di un futuro inserimento dell’ecografo sui mezzi del 118) e nel monitoraggio dell’inserzione di cateteri vascolari e vescicali. Il corso si caratterizza per una ampia attivita’ di formazione a distanza (fad) integrata alla formazione tradizionale eseguita da tutore, e fornisce dunque anche una estesa preparazione nel campo dell’utilizzo professionale delle moderne metodiche di apprendimento. Grande attenzione viene dedicata anche agli aspetti relativi all’uso informato, corretto ed appropriato delle apparecchiature e alle modalita’ di controllo di qualita’ delle stesse.
Il corso si propone di qualificare e preparare i professionisti sanitari nello svolgimento delle loro mansioni professionali che prevedono il ricorso alle tecniche ecografiche come estensione della pratica assistenziale e della semeiotica tradizionale.
Nel caso della professione ostetrica, ad esempio, introduce alla valutazione ecografica obiettiva dei parametri ostetrici e ginecologici correntemente monitorati nel corso della gravidanza (liquido amniotico, posizionamento, valutazione di crescita),come previsto dalle linee guida delle associazioni professionali (sieog). Nel caso della professione infermieristica introduce all’utilizzo integrato della apparecchiatura ecografica nella parte di valutazione dei parametri vitali in emergenza ed urgenza (anche in previsione di un futuro inserimento dell’ecografo sui mezzi del 118) e nel monitoraggio dell’inserzione di cateteri vascolari e vescicali. Il corso si caratterizza per una ampia attivita’ di formazione a distanza (fad) integrata alla formazione tradizionale eseguita da tutore, e fornisce dunque anche una estesa preparazione nel campo dell’utilizzo professionale delle moderne metodiche di apprendimento. Grande attenzione viene dedicata anche agli aspetti relativi all’uso informato, corretto ed appropriato delle apparecchiature e alle modalita’ di controllo di qualita’ delle stesse.
PROFILO PROFESSIONALE E SETTORI OCCUPAZIONALI
Il progetto è stato elaborato in collaborazione con i referenti dei corsi di laurea in Infermieristica, Infermieristica Pediatrica ed Ostetricia, ed interpreta una esigenza di preparazione e professionalizzazione post-laurea sentita da molti utenti. Anche i collegi e le associazioni professionali sono stati coinvolti nella stesura del piano, e hanno già collaborato a precedenti iniziative di formazione con crediti ECM in questo campo.
I professionisti tecnici sanitari che avranno acquisito il titolo di master potranno, quindi, trovare sbocchi occupazionali nel settore sanitario pubblico e privato; ulteriori interessanti prospettive si aprono in aziende produttrici di apparecchiature dedicate a queste procedure diagnostiche con la qualifica di "specialista di prodotto".
REQUISITI DI ACCESSO
Numero minimo di iscrivibili 12 Numero massimo di iscrivibili 30
Titoli di studio che consentono l'accesso Lauree del vecchio ordinamento:-Diploma universitario abilitante all'esercizio delle professioni sanitarie infermieristiche, infermieristiche pediatriche ed ostetriche ;
-Diploma/titoli abilitanti all'esercizio delle professioni sanitarie infermieristiche, infermieristiche pediatriche ed ostetriche e Diploma di scuola media superiore della durate di 5 anni;
-v.o. D.U. di infermiere e di Ostetrica/o e titoli equipollenti ai sensi della L. 1/2002.

Lauree:Laurea di I livello abilitante all'esercizio delle professioni sanitarie infermieristiche, infermieristiche pediatriche ed ostetriche ;
Altro:titoli conseguiti nella classe SNT/1.
-titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo in base al Regolamento Master dell’Università di Torino e in possesso del Diploma di scuola media superiore o titolo a questo assimilabile. I titoli di studio conseguiti all’estero consentono l’ammissione solo se soddisfano le condizioni richieste dalla normativa vigente e/o Accordi specifici di cooperazione sottoscritti dalle parti.
MODALITA' di AMMISSIONE
L’AMMISSIONE DEL CANDIDATO AVVIENE ATTRAVERSO LA VALUTAZIONE DI UN BREVE CURRICULUM CONTENENTE I PUNTI PIÙ QUALIFICANTI DEL PROPRIO PERCORSO FORMATIVO E PROFESSIONALE E DI UN COLLOQUIO CON UNA COMMISSIONE NOMINATA DAL COMITATO SCIENTIFICO ATTO A VALUTARE LA PERTINENZA DELLA PREPARAZIONE PREGRESSA CON LE FINALITÀ DEL MASTER. IN BASE AL NUMERO DI RICHIESTE DI AMMISSIONE IL COMITATO PUÒ DECIDERE ALTRE FORME DI SELEZIONE.
RICONOSCIMENTO CFU ACQUISITI IN PRECEDENZA
SI'
(nella misura prevista dall'art. 3 comma 2 del Regolamento Master)
NO

Nel caso in cui la frequenza al Master dovesse essere interrotta per cause di forza maggiore verranno riconosciuti i CFU già valutati al momento dell' interruzine per permettere il completamento del Corso negli anni successivi ( rif. Comma 6 Art 2)
PIANO DIDATTICO
Dipartimento: NEUROSCIENZE
Corso di Studio: MASTER "METODICHE ECOGUIDATE NELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE"
CFU Totali: 60
1° e 2° Anno (60 CFU)
Il piano didattico comprende attività di tipo integrato (insegnamento madre con moduli - esempio 1) o insegnamenti monodisciplinari (esempio 2). Per ciascun modulo o insegnamento devono essere inseriti i CFU, il Settore Scientifico Disciplinare e il dettaglio ore. Si ricorda che ad 1 CFU corrispondono in totale 25 ore di lavoro. Le denominazioni degli insegnamenti dovranno essere inserite sia in italiano che in inglese e non dovranno superare i 70 caratteri spazi inclusi. Il totale minimo dei CFU dovrà corrispondere a 60 CFU e il totale minimo delle ore dovrà corrispondere a 1500 ore. Si prega di utilizzare le colonne di controllo per la corrispondenza tra CFU e Ore. Non possono essere previste in totale più di 10 verifiche o valutazioni finali di profitto per anno.
Attività Formativa I anno CFU CFU AD MADRE Docente Settore Numero ore lezione frontale Numero ore didattica alternativa Numero ore studio individuale Controllo CFU*25 ore (Moltiplicare cella C per 25) Controllo Numero ore (Sommare celle F+G+H)
1-Scienze di base /Basic Sciences 6       40 70 40 150 1500
  Informatica applicata alla didattica/ computer science for learning 3     M-PED/04 20 35 20 75 75
  Fisica di base degli ultrasuoni /Physical basis in ultrasound 3     FIS/07 20 35 20 75 75
2-Metodiche ecoguidate in emergenza/Ultrasound guidance in emergency
6       42 66 42 150 150
  ECOFAST addominale –Abdominal ECOFAST 1     MED/09 7 11 7 25 25
  Anatomia addominale nel bambino/Abdominal Anatomy in children 1     MED/45 7 11 7 25 25
  Anatomia addominale nell’adulto/Abdominal Anatomy in adults 1     MED/38 7 11 7 25 25
  Emergenza in sala parto/Emergency in the delivery room 1     MED/47 7 11 7 25 25
  Attivita' pratica professionale/ Professional practical activities 1     MED/45 7 11 7 25 25
  Emergenza-urgenza ostetrica /Emergency-urgency for midwives 1     MED/40 7 11 7 25 25
3-Metodiche ecoguidate vascolari/ Vascular ultrasound guidance 6       41 68 41 150 150
  Anatomia vascolare nell’adulto/Vascular anatomy in adults 0,5     MED/09 3 6.5 3 12.5 12.5
  Inserimento vascolare ecoguidato/ vascular ultrasound guided insertion 2     MED/45 14 22 14 50 50
  Anatomia vascolare nel bambino/Vascular anatomy in children 0,5     MED/38 3 6.5 3 12.5 12.5
  Cateterizzazione vescicale /Bladder catheterization methods 1     MED/09 6 13 6 25 25
  Applicazioni ostetriche/Applications for midwives 0,5     MED/40 3 6.5 3 12.5 12.5
  Eco-valutazione vascolare/Vascular echo-monitoring 0,5     MED/09 3 6.5 3 12.5 12.5
  Dopplerflussimetria/ Doppler velocimetry 1     FIS/07 6 13 6 25 25
4-Eco-office sanitario / Echo-office for professionals
8       54 92 54 200 200
  Basi di eco-office infermieristico / Basic Nursing Echo-office 1     MED/09 7 11 7 25 25
  Eco-office infermieristico/ Echo-office for nurses 1     MED/45 7 11 7 25 25
  Basi di eco-office in ginecologia/ Basic Gynecological Echo-office 1     MED/40 7 11 7 25 25
 
Eco-office in ginecologia/ Echo-office in gynecology
1     MED/47 7 11 7 25 25
  Responsabilità legale/Issues of legal liability 1     IUS/01 7 11 7 25 25
  Impatto economico/Issues of economic impact 1     SECS-P/03 7 11 7 25 25
  Basi di eco-office ostetrico/ Basic Obstetrical Echo-office 1     MED/40 6 13 6 25 25
  Eco-office ostetrico/ Obstetrical Echo-office

1     MED/47 6 13 6 25 25
Attività Formativa II anno                  
5-Buone pratiche professionali/ Professional Good practice 4       28 44 28 100 100
  Normative in ambito ostetrico/Regulations in obstetrics 1     MED/47 7 11 7 25 25
  Normative in ambito infermieristico/Regulations in nursing 1     MED/45 7 11 7 25 25
  Prospettive in ambito ostetrico/Perspectives in obstetrics 1     MED/47 7 11 7 25 25
  Prospettive in ambito infermieristico/Perspectives in nursing 1     MED/45 7 11 7 25 25
PROVA FINALE / FINAL TEST 10       0 0 250 250 250
TIROCINIO /PRACTICE 20       0 0 500 500 500
TOTALI 60       205 340 955 1500 1500
COMITATO SCIENTIFICO
Docente Struttura di appartenenza Ruolo SSD
UNITO Prof.ssa C. Guiot Dip. Neuroscienze Professore Associato di Fisica Applicata FIS07
UNITO Prof. S. Roatta Dip. Neuroscienze Ricercatore Universitario BIO/09
UNITO Prof.ssa T. Todros Dip. Scienze Chirurgiche Professore Ord di Ginecologia e Ostetricia MED/40
UNITO Dr L. Marozio Dip. Scienze Chirurgiche Ricercatore Universitario MED/40
UNITO Prof. M. Porta DIP. SCIENZE MEDICHE Professore Straordinario di Medicina Interna MED/09
Dr P. Pasquero AO Città della salute e della scienza, Torino Medico chirurgo MED/40
Dr.ssa E. Viora AO Città della salute e della scienza, Torino Responsabile ambulatori ecografici Osp. S. Anna- Torino MED/40
Dr. A. Sciarrone AO Città della salute e della scienza, Torino Ambulatori ecografici Osp. S. Anna- Torino MED/40
UNITO Prof.ssa Dirindin Dip. Scienze Economico-sociali e Matematico-statistico P.A. di Economia Sanitaria SECS-P/03
UNITO Prof.ssa G. Marzo Dipartimento Discipline Giuridiche
Univ. Torino
R.U. di Diritto Privato IUS/01
UNITO Prof. ssa Benedetto Dipartimento scienze chirurgiche Professore Ord di Ginecologia e Ostetricia Presidente Corso di Laurea in Ostetricia Università di Torino MED/40
UNITO Prof. V. Dimonte Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche Presidente Corso di Laurea in infermieristica Università di Torino MED/45
Dr. P. Altini AO Città della salute e della scienza, Torino Coordinatore Corso di Laurea in infermieristica Università di Torino  
UNITO Prof. E. Bertino Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche Presidente Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica Università di Torino MED/38
UNITO Dr.ssa A. Persico AO Città della salute e della scienza, Torino    
R. Spagnolo (INRIM) Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, Torino Già direttore di ricerca, ora Ricercatore associato
Professore a contratto Università di Torino
 
G. Borasi ASL TO 5 Infermiere  
Dr.ssa P. Serafini AO Città della salute e della scienza, Torino Coordinatore Corso di Laurea in Ostetricia Università di Torino  
S. Digiacomantonio AO Città della salute e della scienza, Torino Ostetrica  
PROPONENTE DEL MASTER DIPARTIMENTO
Prof.ssa Caterina Guiot Dip. Neuroscienze
SEDE DEL CORSO E STRUTTURE DI GESTIONE
Sede di svolgimento delle attività didattiche del Master Dip. Neuroscienze
Dipartimento a cui è affidata la gestione amministrativo-contabile del Master Dip. Neuroscienze
Struttura a cui è affidata la gestione delle carriere studenti Dip. Neuroscienze
Struttura interna o esterna a cui è affidata la gestione amministrativa contabile
(nel caso in cui sia diversa dal Dipartimento di cui sopra)
 
Struttura a cui sono accreditate le quote di iscrizione al master Dip. Neuroscienze
Ultimo aggiornamento: 06/11/2015 12:35

Dipartimento di riferimento

Scuola di riferimento

Altre strutture di riferimento

Campusnet Unito
Non cliccare qui!